A.I.A.D.S.

Associazione Italiana di Analisi Dinamica dei Sistemi (A.I.A.D.S.)

Pensiero Sistemico, Apprendimento organizzativo e Dialogo: comunicazione e collaborazione per un obiettivo comune, cos’è il Pensiero Sistemico e la sua utilità all’interno delle aziende che vogliono migliorare e ottenere il massimo risultato.

Cos’è un sistema? Un sistema è l’insieme delle sue parti considerate nella loro complessità. Ne troviamo traccia in biologia, psicologia, ecologia e, in generale, in tutte le scienze umane. Quando si parla di sistema, si parla di interazioni e relazioni. Secondo Ministero della Salute:

Il pensiero

Pensare in modo sistemico significa pensare in modo complesso e significa trovare soluzioni ai problemi in modo unito attraverso una strategia comune di azione.

Il mondo in cui viviamo cambia in continuazione. E con esso i modi e i metodi per comprenderlo. La società, gli individui non sono più quelli di qualche anno fa e i mutamenti sociali sono sempre più evidenti coinvolgendo sempre più realtà anche molto diverse tra loro e spesso in forte contrasto: la staticità sta piano piano lasciando il posto alla fluidità e alla “liquidità”, sotto tutti gli aspetti, dalle relazioni sociali al lavoro ormai sempre più caratterizzato da labili confini e da continui mutamenti.

Interconnessioni

Oggi viviamo di interconnessioni, è un mondo in cui tutto si incrocia e si sviluppa attraverso networks che non sembrano avere un inizio e una fine ben delineati. I contorni si sfumano e anche le aziende cambiano prospettiva e metodi di lavoro, prediligendo sempre più un approccio meno verticale in cui sono dialogo e la collaborazione tra le parti gli attori principali.

La visuale è cambiata, la realtà si è trasformata da un blocco unico e fermo in una moltitudine di sistemi interconnessi fra di loro: eventi, cause, relazioni ed effetti.

E’ l’insieme dei sistemi e degli individui a creare la realtà. Ognuno di noi è un piccolo tassello che crea qualcosa di grande e positivo. Il sistema è interconnesso, il successo si basa sulla fluidità del pensiero di ognuno di noi che porta l’analisi del problema a un livello superiore e complesso in un’ottica globale di comprensione del problema.

amici della scimitarra

L’unione di più elementi

Da soli non si va da nessuna parte e questo le aziende lo hanno capito: cambia il modo di fare marketing, cambiano i percorsi motivazionali, cambiano gli input per il successo. Le aziende sono sistemi, così come la famiglia e la scuola, che contribuiscono al benessere dell’intera società e allo sviluppo armonico di tutte le parti coinvolte: il gruppo, l’insieme porta al successo.

L’individuo comincia a essere percepito come gruppo con proprie e specifiche competenze e caratteristiche. Proprio in virtù di questo che le logiche di profitto vengono viste a lungo termine. Un’azienda, un’organizzazione viene percepita come, appunto, un sistema caratterizzato da elementi che si fondono fra loro creando un organismo unico formato da individui che lavorano per un obiettivo comune e condiviso. Bisogna adeguarsi ai cambiamenti per migliorare e adattarsi alle nuove esigenze che si prospettano. Il gruppo è la parola chiave, non più il singolo.

Il famoso detto, l’unione fa la forza non ha mai avuto tanto senso quanto oggi: il gruppo è la linfa vitale delle organizzazioni. La comunicazione è l’aspetto fondamentale fra il gruppo e l’organizzazione.

Individualità

D’altronde si sa, gli individui sono animali sociali che da sempre hanno comunicato ma che d’altro canto hanno sempre avuto bisogno di un leader che facesse funzionare al meglio la comunicazione: ecco che entra in gioco la forza dell’identità dell’azienda o dell’organizzazione, identità che si deve a sua volta costruire su un equilibrio che va alimentato con il giusto compromesso tra rigore e flessibilità, l’uno per garantire il suddetto equilibrio e l’altra per adattarsi e adeguarsi ai cambiamenti senza mai perdere di vista i valori condivisi e le particolarità di ciascun individuo sempre a proposito del bene comune.

I rapporti umani

La centralità è data dalla comunicazione nei rapporti umani, che porta alle relazioni fra individui che a loro volta portano al successo.

Data questa premessa ecco gli obiettivi che si prefigge l’Associazione Italiana Dinamica dei Sistemi: la proposta, attraverso percorsi innovativi, di una nuova visione di fare impresa incentrata più sul lavoro di gruppo che su quello del singolo, sulle interconnessioni, la multidisciplinarietà, dove il famoso detto, le persone non sono solo un numero ha un suo senso.

Dove gli individui sono considerati nell’insieme di ogni loro peculiarità e particolarità. Dove la creatività personale ha un senso e dove la continua ricerca del miglioramento personale e di gruppo è mirato al miglioramento dell’azienda.

Un diverso modo di fare Leadership e Management, più sociale e sistemico, più orizzontale in cui sono prese in considerazioni le opinioni di tutti per il bene comune.

Per questo saranno fondamentali le attività di ricerca, le riunioni fra i soci per favorire l’interazione, lo scambio e il dialogo e l’attività editoriale, oltre che workshops e seminari, per non dimenticare che una via alternativa per il successo è possibile.

Considerazioni finali

Ci sono ambiti sia personali sia pubblici nella fattispecie quelli in ambienti professionali e lavorativi, per i quali spesso si vengono a creare la necessità, di interagire e oltre il comune rapporto circoscritto alla situazione, questo in molti casi può essere un problema fino a impedire un buon andamento della vita sociale.

In questi casi la conoscenza e di alcune tecniche comportamentali può essere non solo di grande aiuto, ma facilitate molto tutte quelle situazioni che altrimenti potrebbero amplificarsi e degenerare in conflitti ed emozionali ben più ampie e di difficile risoluzione.

Siamo unici e non soli, la società è cambiata radicalmente negli ultimi 20 anni, alcune dinamiche sociali hanno subito un mutamento che si consoliderà ulteriormente nel tempo, questo è legato alla tecnologia e hai nuovi metodi di comunicazione, che in qualche modo influenzano e alterano i rapporti sociali, l’uso sempre più frequenti di questi mezzi tende a isolare e al tempo stesso avvicinare ma in un’ottica relazionale molto diversa e se vogliamo anche abbastanza rigida, per questo la consapevolezza delle nuove dinamiche può conferire un valido supporto al superamento di ogni empasse.